Apple aggiorna la linea iMac con nuovi processori e configurazioni

Apple aggiorna la linea iMac con nuovi processori e configurazioni

Dopo i nuovi iPad rilasciati nella giornata di ieri, Apple ha oggi aggiornato anche la linea iMac, migliorando l’hardware interno. Andiamo a vedere le novità di questi nuovi modelli.

Apple ha aggiornato oggi la sua linea di iMac con processori fino a Intel 9ª generazione con 8-core per la prima volta e la potente scheda video Vega come opzione, offrendo notevoli aumenti nelle prestazioni di elaborazione e grafica.

Dai consumatori ai professionisti, gli utenti noteranno che iMac è più veloce per le attività quotidiane fino ai carichi di lavoro “pro” più impegnativi. Questo aumento delle prestazioni, combinato con il display Retina, l’elegante design all-in-one, il funzionamento silenzioso, l’archiviazione e la memoria veloce, la connettività moderna e macOS Mojave, rendono iMac il miglior desktop del mondo.

“I clienti adoreranno l’enorme aumento delle prestazioni di iMac. Con processori fino a 8-core e la potente grafica Vega, la linea di iMac è più forte che mai “, ha affermato Tom Boger, senior director Apple di Mac Product Marketing. “Con l’incredibile display Retina, il design straordinario, il doppio delle prestazioni e il macOS Mojave che i nostri clienti amano, iMac è di gran lunga il miglior desktop al mondo.”

Processori fino ad 8-core Intel 9ª generazione

Con i processori aggiornati su tutta la linea, i clienti sperimenteranno prestazioni incredibilmente più veloci per una vasta gamma di attività quotidiane di elaborazione, dalla modifica di foto a giochi impegnativi, alla composizione di musica o persino alla creazione di un film.

  • L’iMac 21,5″ ora dispone di processori quad-core di 8ª generazione e per la prima volta un 6-core, che porta le prestazioni fino al 60% più veloce.
  • L’iMac 27″ per la prima volta dispone di processori di 9ª generazione da 6-core e 8-core, con un aumento di performance pari a 2,4 volte.

Le schede grafiche Radeon Pro Vega arrivano su iMac per la prima volta

La grafica Radeon Pro Vega arriva sull’iMac da 21,5″, offrendo prestazioni grafiche fino all’80% più veloci. L’iMac da 27″ con Radeon Pro Vega offre prestazioni grafiche fino al 50% più rapide, ideale per i professionisti con carichi di lavoro intensivi di grafica, come lo sviluppo di contenuti 3D, la modifica di video con effetti complessi o la progettazione di giochi ad alta risoluzione.

Prezzi e disponibilità

Il modello base di iMac 21,5″ non ha subito variazioni e rimane disponibile all’acquisto al prezzo di 1349,00€ mentre rimangono invariati tutti i prezzi delle relative fasce. Il modello medio venduto a 1549,00€ ha ora un processore base i3 quad-core di 8ª generazione da 3,6GHz con 8GB di Ram e un disco da 1TB (5400rpm) con una scheda video Radeon Pro 555x con 2GB di ram dedicata. Il modello top è disponibile invece al costo di 1749,00€ con un processore i5 6-core di 8ª generazione da 3,0GHz, RAM da 8GB e una scheda video Radeon Pro 560X con 4GB di Ram, anche in questo caso troviamo 1TB di disco, ma in Fusion Drive.

Passando invece ai modelli da 27″ troviamo invece sensibili differenze nei processori. Il modello base parte con un processore i5 6-core di 8ª generazione da 3,00GHz con RAM da 8GB, una scheda video Radeon Pro 570X con 4GB di Ram e 1TB di disco in Fusion Drive al costo di 2199,00€. Nel modello medio troviamo un processore leggermente più potente, sempre un i5 6-core di 8ª generazione da 3,1GHz, RAM da 8GB, una scheda video Radeon Pro 575X con 4GB di Ram dedicata e 1 TB di disco Fusion Drive al prezzo di 2399,00€ ed infine il modello top con un processore i5 6-core di 9ª generazione da 3,7GHz, Ram da 8GB, scheda video Radeon Pro 580X con 8 GB di memoria ram e un disco Fusion Drive da 2TB al costo di 2699,00€.

Interessante la configurazione del modello mediano e top di iMac 27″, dove è possibile ordinarlo in configurazione con un processore Intel Core i9 8-core a 3,6GHz (Turbo Boost fino a 5,0GHz), RAM fino a 64GB e, solo nel modello top, Radeon Pro Vega 48 con 8GB di VRAM, memoria HBM2.

Leggi l'intero articolo su iSpazio